elisabetta testa / 27.03.2020

Nacque a Parigi il 27 marzo 1760, figlio naturale di Gaetano Vestris e della celebre danzatrice Marie Allard. Allievo del padre, Auguste Vestris debuttò all’Opéra di Parigi appena dodicenne. Subito apprezzato dal pubblico, diventò in breve tempo uno dei più acclamati ballerini del suo tempo grazie anche alla sua vivacità, alle sue straordinarie pirouettes e ai suoi grands jetés d’una ampiezza e d’una elevazione fino ad allora sconosciute, tanto da inaugurare un nuovo stile di danza. Primo ballerino a soli diciotto anni, sembrò non avere rivali ed ebbe scritture favolose tanto da ricavare immensi guadagni. Ballerino di grande forza acrobatica,...

elisabetta testa / 26.03.2020

Sembra un dio sceso in terra. Fisico apollineo, perfezione tecnica da manuale, eleganza innata, Roberto Bolle (nella foto di Luciano Romano) è la punta di diamante della danza italiana nel mondo. Schivo, riservato, gentile, concentrato più che mai sul suo lavoro che lo ha portato a danzare davanti al Papa, alla Regina Elisabetta, in giro per il mondo, ha sempre i piedi per terra mantenendo una sana umiltà, caratteristica solo dei grandi. La sua sensibilità va oltre il palcoscenico perché Roberto Bolle danza come è: un uomo intelligente, coltivato, simpatico, comunicativo. In pochi anni è schizzato ai vertici della danza...

elisabetta testa / 25.03.2020

Nato a Napoli, il 25 marzo 1769, fu tra i più grandi protagonisti della danza dell’Ottocento. Figlio d’arte, iniziò giovanissimo lo studio della danza con il padre coreografo e lo studio della musica con lo zio, il celebre compositore Luigi Boccherini. Ballerino e coreografo, allievo di Jean Dauberval, ottenne un clamoroso successo in coppia con sua moglie, la danzatrice spagnola Maria Medina. Fu l’ideatore del coreodramma, uno spettacolo capace di fondere danza, recitazione drammatica e lavoro di regia, in cui la pantomima venne integrata alla danza (e non più separata come era stato fino ad allora) e la coralità delle masse ebbe...

elisabetta testa / 15.03.2020

Il Teatro di San Carlo lancia l’hashtag #stageathome e porta il palcoscenico nelle case di tutti. Il Massimo napoletano resta virtualmente aperto e si impegna a diffondere la musica in tutte le abitazioni, con l’intento di riempire con l’arte queste giornate particolari. Tramite i canali social del Teatro, Facebook, Twitter e Instagram, sarà possibile, stando comodamente seduti sul divano, fare un tour virtuale del Teatro, leggere gli approfondimenti storici (grazie alla partnership Google Culture - Archivio Storico del Teatro di San Carlo), rivedere, tramite i link condivisi, gli spettacoli andati in scena nel corso delle ultime Stagioni e disponibili anche su...

elisabetta testa / 05.03.2020

La vera trionfatrice del Don Quijote, in scena al Teatro San Carlo fino a martedì scorso, è stata lei. Perfetta nel ruolo di Kitri  per charme naturale, rigorosa nello stile, impeccabile nella tecnica, ha ricevuto consensi meritatissimi, con applausi a scena aperta. Ha fatto bene Giuseppe Picone, direttore della compagnia del Teatro San Carlo, a puntare su di lei che ha saputo regalare al pubblico un'esecuzione di altissimo livello. Mai un graffio, spontanea, solare, con quella sicurezza scenica che ha sempre avuto fin da piccola -  frutto di rigore e determinazione - Claudia D'Antonio (nella foto di Francesco Squeglia) in pochissimo...

elisabetta testa / 29.02.2020

Grande balletto del repertorio classico, coinvolgente e vitale, Don Quijote è sempre un titolo molto atteso da chi ama la danza. Creato nel 1869 dal gran genio di Marius Petipa – coreografo fertile e raffinato che ha saputo caratterizzare ogni ruolo della sua immensa produzione artistica - è una vera e propria esplosione di allegria, tra ritmi incalzanti e marcata espressività, in un clima spagnoleggiante di festa e puro divertimento. Capolavoro della letteratura mondiale, il celebre romanzo di Miguel de Cervantes Don Quijote de la Mancha, scritto tra il 1598 e il 1604, ha cominciato ad affascinare il mondo del...

elisabetta testa / 25.02.2020

La Danza torna protagonista al Teatro di San Carlo con uno dei titoli più noti del repertorio classico, saldamente legato alla tradizione russa: Don Quijote, balletto in tre atti su musiche di Ludwig Minkus in scena da venerdì 28 febbraio a martedì 3 marzo 2020 per la coreografia di Aleksej Fadeečev. Il coreografo russo ha ripreso fedelmente l'originale creazione di Petipa, le scene sono di Viaĉeslav Okunev, l’allestimento è del Teatro Statale d’ Opera e Balletto di Tbilisi. Nel cast figurano due stelle di prima grandezza del panorama della danza mondiale: Maria Kochekova (al suo debutto al San Carlo), nei panni di...

elisabetta testa / 21.02.2020

La Fondazione del Teatro dell'Opera di Roma ha presentato, in conferenza stampa, la nuova produzione coreografica de Il Corsaro di José Carlos Martínez. L’étoile, i primi ballerini, i solisti e il corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma, diretti da Eleonora Abbagnato, lo porteranno in scena da domenica 1 marzo fino a domenica 8 marzo. Gli ospiti internazionali Olesja Novikova e Leonid Sarafanov, Maia Makhateli e Kimin Kim condivideranno la scena con i talenti del Teatro: l’étoile Rebecca Bianchi, nel ruolo di Medora, sarà affiancata dal giovane e promettente Simone Agrò nel ruolo di Conrad. la solista Federica Maine sarà Medora...

elisabetta testa / 16.02.2020

Numeri da capogiro, ogni anno, per la più grande manifestazione legata al mondo della danza: DANZAINFIERA 2020, un evento che vanta la partecipazione dei migliori artisti del settore. La quindicesima edizione, che si terrà dal 20 al 23 febbraio nello spazio singolare della Fortezza da Basso, nel pieno centro di Firenze, ha uno slogan significativo: MAKE IT POSSIBLE, che vuol dire tante cose oltre alla speranza di poter realizzare i propri sogni. Il programma, ancora più ricco e internazionale degli altri anni, somma un numero infinito di attività a partire dalle tantissime audizioni e lezioni con le migliori scuole di...

elisabetta testa / 08.02.2020

Si terrà sabato 22 febbraio 2020 alle ore 18.00, presso lo Sheraton Conference Center di Roma, la serata di gala per la consegna del PREMIO EUROPAinDANZA, annuale riconoscimento per artisti e professionisti che si sono distinti, nel campo della danza, per eccellenza e talento. Giunto alla quinta edizione, con la direzione artistica di Alessandro Rende e Steve La Chance, il PREMIO nasce dal desiderio di mettere in luce le esperienze artistiche che hanno contribuito alla diffusione e allo sviluppo della danza in termini di qualità, produttività, ingegno. Fondato sul valore storico della danza e del balletto, anche in quanto strumento di...