elisabetta testa / 27.01.2017

Il 27 gennaio 1948 nasce a Riga, in Lettonia, Mikhail Baryshnikov, ballerino, coreografo e attore.Definito dal Time Magazine “il più grande danzatore del mondo” è una vera superstar, non a caso ha attraversato in lungo e in largo il mondo della danza, allargandone i confini.A dodici anni entra all’Accademia Vaganova, a diciotto diventa solista del Balletto del Kirov (l’attuale Teatro Mariinsky di San Pietroburgo) e nel 1974, nel corso di una tournée in Canada con il Bolshoi Ballet, chiede asilo politico a Toronto. In seguito si trasferisce negli Stati Uniti d’America e nel 1976 diventa definitivamente cittadino statunitense.Dal 1974 al...

elisabetta testa / 24.01.2017

Torna il balletto Peter Pan (nella foto di Francesco Squeglia) Nuovo appuntamento del calendario Educational del Teatro di San Carlo al Teatro di Corte di Palazzo Reale martedì 24 gennaio 2017, ore 10.30giovedì 26 gennaio, ore 10.30 / ore 12.00venerdì 27 gennaio, ore 10.30 / ore 12.00domenica 29 gennaio, ore 10.00 / ore 11.00 for familiesSceneggiatura, Coreografia e Regia Anna RazziMusiche di Gaetano PanarielloScene Pasqualino MarinoCostumi Giusi GiustinoLuci Mario D'AngiòScuola di Ballo del Teatro San CarloDirettore Stéphane FournialTorna in scena da martedì 24 gennaio ore 10.30 fino a domenica 29 gennaio al Teatro di Corte di Palazzo Reale Peter Pan, balletto in un...

elisabetta testa / 22.01.2017

Uno spettacolo indegno. Eppure la tappa napoletana, composta da ben due serate al meraviglioso Teatro Bellini, conclude una lunghissima tournée italiana che è partita l’1 dicembre scorso dal Teatro Nuovo di Torino ed ha raggiunto ogni giorno una città diversa (tranne Roma dove la sosta è durata cinque giorni) passando dai grandi ai piccoli centri, in tutto trentaquattro. A giudicare dal basso livello generale – a partire da una selezione fisica deludente e disomogenea per finire ad una esecuzione tecnica che faceva acqua da tutte le parti, con brutti costumi e neanche a dirlo musica registrata (di pessima qualità…) la...

elisabetta testa / 22.01.2017

Il 22 gennaio 1904 nasceva a San Pietroburgo George Balanchine, uno dei più grandi coreografi del ventesimo secolo. Ha creato più di 425 balletti, una produzione immensa che ha spaziato dallo stile classico al musical, passando per il cinema e perfino per il circo.Geometria delle linee, musicalità estrema, velocità e dinamismo - accompagnati da una straordinaria raffinatezza dei minimi dettagli - sono solo alcuni dei tratti caratteristici del suo stile inconfondibile.Il suo vero nome era Georgij Melitonovič Balančivadze e all’età di nove anni si iscrisse alla Scuola Imperiale di Balletto; in seguito fu allievo di Enrico Cecchetti, il “maestro dei...

elisabetta testa / 19.01.2017

Il 21 e 22 gennaio 2017 il Royal Ballet of Moscow presenterà al Teatro Bellini di Napoli Il lago dei cigni, balletto in due atti e quattro scene su musica di Peter Il'yich Tchaikovsky con i primi ballerini Polina Tokareva e Alexey Konkin. La direzione artistica, l'adattamento, la coreografia e il libretto sono di Anatoly Emelyanov.Il Lago dei Cigni, coreografia di Ijly Reisinger, libretto Vladimir Petrovic Begicev e Vasil Fedorovich Geltser su musiche di Peter Ilyich Tchaikovsky, fu rappresentato per la prima volta nel 1877 al Teatro Bolshoi di Mosca. Il balletto lasciò il pubblico piuttosto tiepido, tanto che, dopo due anni, fu rielaborato da due...

elisabetta testa / 18.01.2017

Sabato 21 Gennaio al Teatro Asioli di Correggio andrà in scena la danza con Made in Italy 16.0 Protagonisti i danzatori di Agora Coaching Project, progetto di alto perfezionamento nella danza promosso e sostenuto dalla MM Contemporary Dance Company e dall’A.S.D Progetto Danza di Reggio Emilia con a direzione artistica di Michele Merola ed Enrico Morelli. Giunto alla sua settima edizione, il corso ormai sta ottenendo pieno riconoscimento nel mondo della danza europea e vanta collaborazioni con docenti e coreografi di fama internazionale. Tanti nomi illustri si sono susseguiti in questi sei anni di lavoro, portando i ragazzi che hanno partecipato a...

elisabetta testa / 17.01.2017

Il Balletto della Scala anche per la stagione 2016 conquista riconoscimenti dalla giuria del mensile specializzato Danza&Danza.Tra gli Interpreti dell’anno per la stagione 2016 il premio Danza&Danza va a Timofej Andrijashenko, da poco applaudito in Romeo e Giulietta, che porterà ancora in scena, sempre accanto a Nicoletta Manni domani 18 gennaio. Tra gli interpreti emergenti, Danza&Danza ha premiato la giovanissima Martina Arduino, che ha debuttato nel ruolo di Giulietta il 5 gennaio. Premio allo Spettacolo classico dell’anno, al Lago dei cigni (nella foto di Brescia e Amisano) curato da Alexei Ratmansky, che la Scala ha presentato, in coproduzione con Opernhaus Zürich lo scorso luglio a...

elisabetta testa / 17.01.2017

Il Tribunale di Roma, dopo sette anni, ha assolto con formula piena Margherita Parrilla ex Direttore e Bruno Borghi ex Presidente dell’Accademia Nazionale di Danza nonché ex Presidente e V/Presidente della Fondazione Accademia Nazionale di Danza (FAND) ad essa collegata.Erano entrambi accusati di appropriazione indebita di beni della Fondazione e (solo Borghi) di sostituzione di persona. L’assoluzione è avvenuta “perché il fatto non sussiste” negando definitivamente la fondatezza delle accuse formulate dal successivo Consiglio di Amministrazione della FAND allora presieduto da Larissa Anisimova. Gruppo dirigente successivamente commissariato dalle autorità competenti (Prefetto di Roma) per aver causato pesanti disagi economici nonché...

elisabetta testa / 17.01.2017

“Il giorno dopo, la vita del San Carlo riprende a pieno ritmo nel segno di Verdi, Beethoven e Ravel, ma sento di esprimere GRAZIE innanzitutto ai Napoletani e poi, ovviamente, a Maradona e Alessandro Siani, che ha ideato il progetto, ed è riuscito in un’impresa oggettivamente non facile.Quando ho deciso di accettare, sapevo benissimo che si trattava di una scelta molto pericolosa, non per le polemiche, che in genere non mi preoccupano; in questa circostanza mi stava a cuore soprattutto il San Carlo, inteso come bene storico e comune, di immenso e unico valore, del quale ho responsabilità.Sapevo benissimo che...

elisabetta testa / 01.01.2017

E’ stato uno dei più grandi coreografi del ‘900. Nato a Marsiglia il 1° gennaio 1927, Maurice Béjart - nome d’arte di Maurice Berger – ha segnato in maniera indelebile il mondo della danza.Aveva una costituzione fisica alquanto fragile e i suoi genitori lo indussero a seguire dei corsi di danza, dirà più tardi:” Non volevo essere un danzatore. E’ la danza che mi ha scelto.”Nel 1948 partecipa alla prima stagione dei “Ballets de Paris” creati da Roland Petit, l’anno dopo viene scritturato dall’ “International Ballet” a Londra dove danza per ben 103 volte la variazione dell’Uccello di fuoco, scopre...


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.elisabettatesta.it/home/wp-content/themes/bridge/includes/pagination/pagination.php on line 6