elisabetta testa / 31.03.2016

“Napoli è sempre stata per Roland Petit un amore forte. Lui era un artista vero, un coreografo unico. Aveva temperamento da vendere ed era molto esigente con se stesso.” A parlare è Luigi Bonino, per lunghi anni interprete prediletto di Roland Petit, suo fedele collaboratore che da tempo custodisce il lavoro prezioso del maestro francese. A poche ore dal debutto di Coppélia, (nella foto di Luciano Romano) in scena al Teatro San Carlo da domani con repliche fino al 12 aprile, aggiunge : “C’è una bellissima atmosfera, la compagnia ha grande entusiasmo e voglia di imparare, sono molto soddisfatto del...

elisabetta testa / 28.02.2016

Continua il cammino inarrestabile del Teatro San Carlo, “il teatro più bello del mondo” (nella foto di Francesco Squeglia). Questi i primi dati a consuntivo della prima parte del calendario Educational 2015/ 2016, che ha portato, in 19 occasioni, tutte andate esaurite, un’affluenza che ha rasentato le 12.000 presenze. Lo Schiaccianoci (4 recite – Teatro di Corte): 1.564 persone / tutto esaurito Peter Pan (8 recite - Teatro di Corte – di cui 1 for families): 3.400 persone / tutto esaurito Concerto della memoria (1 recita - Teatro di Corte): 390 persone / tutto esaurito Proiezione Il Senso del Mattino...

elisabetta testa / 24.02.2016

Il Teatro di San Carlo ricorda i 400 anni dalla morte di William Shakespeare (1564 - 1616) 13 spettacoli: 6 di opera (Falstaff), 7 di balletto (Romeo e Giulietta), 3 recite Falstaff nel calendario educational 1 recita Falstaff for families 3 conferenze dedicate a Shakespeare Per un totale di 20 appuntamenti e ancora … … tanti gli spunti, gli incontri, gli approfondimenti in tutti i percorsi didattici da raccontare la musica a all’Opera all’Opera Lab. Il Teatro di San Carlo dedica un fitto calendario alle celebrazioni per i 400 anni dalla morte di William Shakespeare (Stratford-upon-Avon, 23 aprile 1564 – Stratford-upon-Avon, 23 aprile 1616), con due produzioni in programma nella stagione di opera...

elisabetta testa / 08.02.2016

Manifestazione d'interesse La Fondazione del Teatro di San Carlo promuove  una manifestazione di interesse al fine di acquisire la disponibilità di soggetti interessati ed in possesso dei requisiti  di legge a ricoprire il ruolo  per la Direz ione del Corpo di Ba llo del Teatro di San Carlo. Gli obiettivi strategici del Corpo di Ballo sono i seguenti: A)  Essere  un'istituzione  di riferimento nell'ambito dell'interpreta zione, della crea zione, della produzione e della diffusione coreografica in Italia ed a ll'estero. B)   Disporre di un programma  che sappia combinare  il mantenimento di un repertorio artistico, in  cui sono rappresentate  le scuole e gli stili  più...

elisabetta testa / 07.02.2016

Non si ferma mai. Pianista, compositore, direttore d’orchestra, autore del libro “Metodo per pianisti accompagnatori della danza” (Edizioni Suvini Zerboni – Milano) ha inciso vari dischi, l’ultimo dei quali è S p A X i a n o (sax e piano), creato in collaborazione con un pittore abruzzese, in cui ogni brano musicale ha ispirato un dipinto. Giuseppe De Rosa, con la semplicità e l’allegria che lo contraddistinguono parla a ruota libera della sua musica, che gli fa battere il cuore. Dal Conservatorio di Musica al mondo della danza, perché? La danza mi ha contagiato, l’ho scoperta circa venti anni fa ed è stata...

elisabetta testa / 04.02.2016

Manifestazione d’interesse La Fondazione del Teatro di San Carlo promuove una manifestazione di interesse al fine di acquisire la disponibilità di soggetti interessati ed in possesso dei requisiti di legge a ricoprire il ruolo per la Direzione del Corpo di Ballo del Teatro di San Carlo. Gli obiettivi strategici del Corpo di Ballo sono i seguenti: Essere un’istituzione di riferimento nell’ambito dell’interpretazione, della creazione, della produzione e della diffusione coreografica in Italia ed all’estero. Disporre di un programma che sappia combinare il mantenimento di un repertorio artistico, in cui sono rappresentate le scuole e gli stili più rilevanti della danza, con l’attenzione...

elisabetta testa / 19.01.2016

Un amore viscerale per il Teatro San Carlo, un percorso formativo che ha bruciato le tappe manifestando il suo talento artistico nel segno della creatività più pura. Ogni volta sembra superare se stessa, nella miriade di disegni e bozzetti che realizza per le opere e per i balletti. Giusi Giustino (nella foto di Federico De Angelis), napoletana, dal 1990 è costumista e direttore della sartoria del Teatro San Carlo ma ha lavorato in giro per l’Italia, dalla Scala di Milano al Carlo Felice di Genova, dalla Fenice di Venezia al Teatro Verdi di Trieste e poi in Germania e Spagna. Una...

elisabetta testa / 18.01.2016

Il 20 gennaio 1716 nasceva a Madrid Carlo III di Borbone, primogenito delle seconde nozze di Filippo V di Spagna con Elisabetta Farnese. Nel 1734, al comando delle armate spagnole, conquistò i regni di Napoli e Sicilia, sottraendoli alla dominazione austriaca. L'anno successivo fu incoronato re delle Due Sicilie a Palermo. Capostipite della dinastia dei Borbone di Napoli, restituì alla città l'antica indipendenza dopo oltre due secoli di dominazione straniera, inaugurando un periodo di rinascita politica, ripresa economica e sviluppo culturale. Il Teatro San Carlo - "il teatro più bello del mondo"  - è il più antico teatro operante in Europa e fu...

elisabetta testa / 13.01.2016

Per tutti i suoi fans, un numero stratosferico dal nord al sud dell’Italia, lei è “Anbeta”. Tout court. Riservata, ironica, selettiva, lavoratrice instancabile e ballerina raffinata, Anbeta Toromani (nella foto di Francesco Squeglia) – albanese - è una splendida artista che, nonostante il successo l’abbia consacrata come idolo della danza televisiva d’eccellenza, ha alle spalle un lungo percorso teatrale. In scena al Teatro San Carlo per Lo Schiaccianoci al fianco di Alessandro Macario, suo compagno anche nella vita, ha riscosso un notevole successo al di là della sua interpretazione, tecnicamente perfetta e densa di interiorità ed eleganza. La sua caratteristica più...

elisabetta testa / 12.01.2016

Punta di diamante della compagnia del Teatro San Carlo, da anni interpreta i ruoli da protagonista in qualità di primo ballerino ospite, riscuotendo ogni volta un meritato successo personale. Sicuro di sé sulla scena, Alessandro Macario (nella foto di Francesco Squeglia), napoletano, somma una tecnica pulita, possente, ad un forte temperamento. Continuamente in giro tra l’Italia e l’estero – dopo l'enorme consenso de Lo Schiaccianoci ha concluso da pochi giorni la tournée con Coppelia di Amedeo Amodio - ogni volta che torna nel suo teatro ha un’emozione in più. Come ha cominciato? Avevo quattro anni quando mia madre decise di farmi studiare danza...