elisabetta testa / 23.11.2019

Nel corso del suo quarto anno di direzione della Compagnia di balletto del Teatro San Carlo, Giuseppe Picone continua a guardare avanti, in un momento difficile per la danza, con l’entusiasmo e la forza di sempre. Il numero esiguo dei ballerini stabili, l’attesa infinita e straziante di giovani belli/bravi/meritevoli che combattono per un diritto contrattuale (che vuol dire continuità e serenità di lavoro ma anche riconoscimento di un impegno profuso da lungo tempo e rispetto per la propria dignità), crea non pochi problemi nel quotidiano ed è a dir poco destabilizzante. Ma la grande macchina scenica del ‘teatro più bello...

elisabetta testa / 19.10.2019

Uno spettacolo meraviglioso in cui ha trionfato la danza nei suoi molteplici e affascinanti aspetti. Bellezza, bravura, eleganza, espressività, qualità di lavoro sono esplose in un’unica grande emozione che si è sprigionata nella messa in scena del Sogno di una notte di mezza estate (nella foto di Luciano Romano) con la compagnia di balletto del Teatro San Carlo, diretta da Giuseppe Picone. La versione di Paul Chalmer – che somma alla lunga esperienza in giro per il mondo una profonda sensibilità artistica e una raffinatezza sempre più rara da trovare in giro – è un vero gioiello per inventiva, musicalità,...

elisabetta testa / 16.10.2019

È di Paul Chalmer la coreografia di Sogno di una notte di mezza estate, prossimo titolo in cartellone al Teatro di San Carlo da venerdì 18 a mercoledì 23 ottobre 2019. Quattro recite che vedranno protagonisti oltre al Balletto del Massimo napoletano, due apprezzati interpreti come Maia Makhateli (Titania) e Vito Mazzeo (Oberon). Pietro Borgonovo dirige l’Orchestra nell’esecuzione delle splendide musiche di Felix Mendelssohn Bartholdy mentre a Stefania Rinaldi è affidata la guida del Coro di Voci Bianche. “Lo spettacolo – racconta Paul Chalmer fu progettato con Beppe Menegatti e Carla Fracci per il  Teatro dell’Opera di Roma dieci anni fa,...

elisabetta testa / 17.06.2019

Una domenica pomeriggio rovente. Eppure il Teatro San Carlo era pieno di un pubblico attento, generoso negli applausi, appassionato, con un numero sempre più elevato di ospiti stranieri che spalanca la bocca di fronte alla meraviglia del ‘teatro più bello del mondo’. In scena uno splendido Lago dei cigni nella versione coreografica di Ricardo Nuñez, ripresa con cura infinita da Patrizia Manieri, già étoile del teatro, l’ultima a danzare con Rudolf Nureyev. Il debutto dello spettacolo - sabato 15 giugno è saltato per un massiccio e sacrosanto sciopero della compagnia - è stato un grandissimo successo. Qualche piccola sbavatura qua...

elisabetta testa / 12.06.2019

Dopo il successo dello scorso marzo, torna in scena al Teatro di San Carlo Il lago dei cigni di Pëtr Il'ič Čajkovskij, balletto classico per eccellenza, nella coreografia, fedele all’originale di Petipa-Ivanov, firmata da Ricardo Nuñez e ripresa da Patrizia Manieri. Protagonista il Balletto del Teatro di San Carlo, Liudmila Konovalova e Luisa Ieluzzi (nella foto di Francesco Squeglia) nei panni di Odette/Odile e Jakob Feyrlik e Alessandro Staiano in quelli del Principe Siegfried. L’Orchestra del San Carlo sarà diretta da Aleksej Baklan, scene e costumi sono di Philippe Binot. Liudmila Konovalova e Jakob Feyrlik, apprezzati primi ballerini del Wiener Staatsballet, calcano...

elisabetta testa / 06.06.2019

Presentata oggi, nel foyer storico del Teatro San Carlo, la prossima stagione 2019-2010 che prevede per la danza cinque spettacoli tra repertorio classico e nuove creazioni. Il 21 dicembre 2019 aprirà il nuovo calendario il balletto più rappresentato nelle feste natalizie Lo Schiaccianoci con la coreografia di Giuseppe Picone, direttore del Corpo di Ballo. Il 28 febbraio 2020 andrà in scena uno dei balletti più amati, coinvolgente e sfavillante: Don Chisciotte, nella versione coreografica di Aleksej Fadeečev. Dedicato al genio di Mozart la nuova creazione firmata da Juliano Nuñes, giovane e brillante coreografo in ascesa, dal titolo Amadè; ancora una...

elisabetta testa / 02.04.2019

I contrasti sono sempre interessanti. E fanno riflettere. Da una parte la situazione della danza sempre più precaria, umiliata e offesa nell’improbabile, indifendibile e inammissibile convinzione che non valga la pena investire in cultura e arte, dall’altra un ‘grande’ Lago dei cigni, in scena al Teatro San Carlo, che ha registrato il tutto esaurito per il forte richiamo che esercita il titolo, considerato l’emblema della danza classica per eccellenza, il cast d’eccezione – Marianela Nuñez e Vadim Muntagirov, stelle lucenti del Royal Ballet, con Maia Makhateli (nella foto di Luciano Romano con Alessandro Staiano), georgiana, prima ballerina del Dutch National...

elisabetta testa / 27.03.2019

Serio, determinato, dotato di belle linee e di una spiccata sensibilità d’animo, Danilo Notaro (nella foto di Federica Capo), napoletano, è uno dei giovani e promettenti ballerini della compagnia del Teatro San Carlo. Subito dopo il diploma ha cominciato a lavorare con il corpo di ballo dove, in poco tempo, si è fatto notare per la bellezza, la pulizia   tecnica e la presenza scenica. Più piccolo di tre fratelli, ha alle spalle una famiglia molto unita che lo sostiene in ogni traguardo raggiunto e questa forza interiore traspare nella sua serenità di essere. Com’è entrata la danza nella sua vita? Da piccolo...

elisabetta testa / 21.03.2019

Torna in scena dal 30 marzo al 3 aprile al Teatro di San Carlo Il lago dei cigni di Pëtr Il'ič Čajkovskij (foto di Luciano Romano), balletto classico per eccellenza, nella coreografia, fedele all’originale di Petipa-Ivanov, firmata da Ricardo Nuñez e ripresa da Patrizia Manieri, già étoile  del lirico napoletano. Protagonista il Balletto del Teatro di San Carlo e stelle di prima grandezza del panorama della danza internazionale: Marianela Nuñez, Maia Makhateli, Vadim Muntagirov, assieme al talentuoso Alessandro Staiano. L’Orchestra del San Carlo sarà diretta da Aleksej Baklan, scene e costumi sono di Philippe Binot. Nel doppio ruolo di Odette/Odile ci sarà...

elisabetta testa / 30.12.2018

In un’epoca superficiale e distratta che dimentica in fretta, cancella, passa oltre, riuscire a mantenere il valore della tradizione è un segnale importante. Da molti anni il Teatro San Carlo, frequentato sempre più spesso da turisti increduli di fronte al bagliore del “teatro più bello del mondo”, celebra le feste natalizie con la messa in scena de Lo Schiaccianoci, un balletto che coinvolge grandi e piccini. Creato nel 1892 (tra La Bella Addormentata ,1890, e Il lago dei cigni,1895) dal gran genio di Marius Petipa - che in seguito ad una malattia dopo aver delineato il progetto lasciò la realizzazione al...