elisabetta testa / 14.12.2021

Se è vero (come è vero) che l’arte è un linguaggio inclusivo con la capacità di trasmettere emozioni, è pur vero che non esiste un unico linguaggio artistico e neppure un solo codice di interpretazione. Libertà a tutta birra, dunque, sia nel creare che nel ricevere - seduti tra il pubblico – un qualunque messaggio. Nelle Danze Pandemiche di Gabriella Stazio, in scena al Teatro Sannazzaro di Napoli nell’ambito del Campania Teatro Festival 2021, ironia e pensieri profondi sono uniti in una creatività soggettiva, elemento che più di ogni altro è fortemente personale e, dunque, caratterizza l’artista. Presenza costante e determinata, combattiva...


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.elisabettatesta.it/home/wp-content/themes/bridge/includes/pagination/pagination.php on line 6